Sei un Dentista?

Scopri come essere visibile su questa e su altre directory

Dr. Michele Antonio Annolfi
Dr. Michele Antonio Annolfi

Via Legnano, 23 - 71016 SAN SEVERO (Foggia)

Cel: 392 218 4388

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dr. Michele Antonio Annolfi
Dr. Michele Antonio Annolfi

Via Cave, 1 - 71043 MANFREDONIA (Foggia)

Cel: 392 0165555

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Gnatologia ... le funzioni della mandibola

La Gnatologia è una branca dell’Odontoiatria, che studia, sia in senso fisiologico che in senso patologico, le varie funzioni della mandibola, nonché i rapporti tra gli elementi che la compongono, ossia i denti, i mascellari con i relativi muscoli, il sistema nervoso interessato al loro movimento e le articolazioni tempro-mandibolari destre e sinistre.

Per funzioni della mandibola intendiamo:

- la masticazione, processo mediante il quale il cibo viene frantumato dai denti con l’ausilio di lingua e guance, prima fase della digestione, durante la quale si aumenta l’area superficiale dei cibi e gli enzimi salivari iniziano a scindere i carboidrati degli alimenti;

- la deglutizione, ovvero il passaggio del cibo dalla bocca allo stomaco, attraverso tre diverse fasi, cioè l’ingerimento, il passaggio attraverso la faringe e il passaggio dall’esofago allo stomaco;

- la funzione fonatoria, che riguarda quindi tutti i processi e gli elementi fisiologici che concorrono alla respirazione ed alle emissioni vocali, come le cartilagini aritenoidi, la cartilagine tiroide, la cartilagine cricoide e le corde vocali;

- la funzione posturale, che studia il corretto bilanciamento tra l’apparato masticatorio e gli altri elementi del corpo fisico ad essa collegati.

Quest’ultima funzione si inserisce nel discorso annoso sul concetto di postura in ambito medico, fonte di lunghe ed aspre discussioni scientifiche. Per postura si intende la posizione del corpo nello spazio e la conseguente relazione che intercorre tra tutti i suoi elementi e le sue componenti. Si parla di corretta postura proprio quando il corpo assume la posizione più idonea per attuare tutte le sue funzioni antigravitazionali con il minor dispendio di energia possibile, sia in fase dinamica che statica. Alla luce di questa definizione, il fulcro della disputa tra medici diventa molto più complicato di quello che sembra, e va ad inserirsi nella sfera filosofica della concezioni analitica e della concezione olistica dell’essere umano (interessando naturalmente anche le dinamiche di cura della sua salute). La scienza olistica pone l’accento sullo studio dei sistemi complessi, favorendo una visione multidisciplinare ed interdisciplinare nell’applicazione dei metodi curativi.

All’opposto si trova invece la scienza analitica, che approccia i sistemi complessi suddividendoli nelle loro componenti e studiandone separatamente le proprietà. I sostenitori dell’olismo scientifico denunciano proprio quella scarsa considerazione del “corpo unico” e quella frammentazione di esso in tante piccole parti (più semplici da studiare) adottato dalla scienza analitica. La concertazione di competenze ed approcci curativi tra le varie discipline scientifico – mediche, proposta dalla visione olistica, modifica profondamente l’area di competenza e la definizione stessa di gnatologia. Si parla dunque di gnatologia posturale o ortoposturodonzia, per definire una scienza medica che si occupa, oltre che delle sole funzioni della mandibola, anche del rapporto tra l’apparato stomatognatico e il resto del corpo, e di quali problemi e patologie “globali” può portare un suo errato funzionamento.

Ecco allora che il campo d’azione scientifico gnatologico si allarga, arrivando ad interessare anche il sistema nervoso, la respirazione polmonare, la respirazione cranio-sacrale, l’osso ioide (alla base della lingua media il processo di deglutizione) e tutta la muscolatura ad esso collegata, che interessa la mandibola, le ossa temporali del cranio, le clavicole, le scapole, le vertebre cervicali e le coste toraciche. Dunque, la posizione mandibolare rispetto al cranio e al tronco, diviene materia di studio della gnatologia posturale, tesa al ristabilimento degli equilibri naturali e al riallineamento dei vari segmenti corporei, che portano il paziente verso la meta del benessere fisico.

Siti di Odontoiatria

www.dentistaavellino.it
Elenco di studi dentistici presenti nella provincia di Avellino.

apparecchio--invisibile.it
Apparecchio Invisibile, scopri i vantaggi e gli studi dentistici specializzati in questa tecnica.

I vantaggi dell'All on Four

All on Four è la grande opportunità che chi soffre di edentulismo totale attendeva da tempo. Un meotodo implantologico nuovo con cui è possibile rispristinare intere arcate dentali in poche ore! Gli impianti tradizionali sono un’ottima soluzione in caso di edentulia parziale, tuttavia occorreva un intervento capace di considerare anche l’insufficienza ossea, così comune tra gli anziani affetti da questa grave patologia. All on Four ha brevettato un sistema in grado di risolvere la scarsa volumetria ossea. Gli impianti, limitati in numero di quattro, vengono introdotti nella gengiva e innestati nell’osso in cui si integrano grazie al materiale di cui sono fatti, il titanio. I perni sono angolati in modo da aumentare la tenuta. Riescono da soli a sostenere il carico protesico che si può posizionare nel corso della stessa operazione. I tempi quindi sono molto ridotti rispetto al passato e i costi risultano pertanto contenuti. Si possono ristabilire entrambe le arcate, con disagio assolutamente limitato, in anestesia locale. La procedura è interamente assistita da un software appositamente elaborato che guida il lavoro del dentista, che risulterà preciso nei dettagli. Il paziente edentulo, per sottoporsi al metodo All on Four, deve avere uno stato generale di salute buono, non importa l’età. La funzione masticatoria tornerà normale già poco dopo l’intervento e si avranno ripercussioni positive anche sull’attività fonatoria e respiratoria. Per tutelare la salute dei nuovi denti, che risulteranno infine naturali e del tutto stabili, occorre prestare attenzione alla pulizia del cavo orale, che dovrà essere quotidiano e scrupoloso. La corretta alimentazione (priva di abusi, specialmente di alcol e zuccheri) e l’eliminazione del tabacco contribuiscono all’azione preventiva.

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Sei un Dentista? Per la tua pubblicità Clicca Qui

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK